27 Novembre 2017 quin - Libro Apocalisse, Mistery, romanzo da leggere gratis ebook per ragazzi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Novembre

27 Novembre 2017 quin


27 novembre, nove di mattina

Tra poco ci proverò io. A parlare con Mauro, intendo. I tentativi di tutti gli altri sono miseramente falliti. Dopo averlo lasciato dormire in pace qualche ora, si sono cimentati, nell’ordine, Perli, mamma, Martini e infine Monica. Zero su tutta la linea. Anzi, Monica l’ha pure picchiato. A un certo punto, si è sentita la sua voce che gridava esasperata e due schiocchi secchi. Il detective ha strillato per il dolore e anche per la paura, credo (le rare volte in cui la mia lady s’incazza c’è poco da stare allegri, ve l’assicuro). Lei è uscita furente dalla stanza, senza rivolgere la parola a nessuno. Ho dato un’occhiata dentro e mi si è stretto il cuore nel vedere quell’omone albino che si fregava le guance. Sulle gote campeggiavano, come artistiche decalcomanie, le impronte dei palmi di Monica. Lui piange, certo, ma lo fa con un tono che non è addolorato, ma terrorizzato. Finora lo abbiamo preso dal verso sbagliato, ne sono convinto. Posso capire Monica che è sconvolta da una situazione di cui non si vede lo sbocco. Però, forzare i tempi, ricorrere alla violenza, non serve a nulla. Il nostro ‘bambino’ è stato traumatizzato da qualcuno, o da qualcosa, è del tutto evidente. Un evento che deve avergli scosso i circuiti cerebrali come, se non di più, di quella volta in cui gli si è fritto definitivamente il cervello entrando in una berlina scura. D’altra parte, è la nostra unica speranza. Viene da fuori, è rimasto con i Neri fino a poche ore fa, l’avevo incaricato di spiarli, quindi possiede senz’altro informazioni importanti, forse decisive. Non foss’altro che quella essenziale, per dei sepolti vivi: qual è la via d’uscita da questa trappola. In qualche modo è entrato, nonostante le paratie di quel materiale viscoso che hanno spruzzato sopra il condominio. Ergo, c’è un buco nella rete. Sto aspettando che gli spasmi del nervoso che lo ha colto dopo la sfuriata di Monica si plachino. Poi entro.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu